Coronavirus | Informazioni sulle visite

La sicurezza e la salute dei nostri ospiti e dei nostri collaboratori continuano ad avere la massima priorità.

Un allentamento generale del divieto di visita è attualmente in corso di attuazione in tutto il Gruppo Tertianum. Tuttavia, per quanto riguarda il regolamento di visita valgono diverse disposizioni cantonali.

Contattate la struttura di vostra scelta per ulteriori informazioni e organizzate la vostra visita individuale in anticipo.

NB: Nuove ammissioni e visite della struttura per interessati sono possibili su appuntamento

Benvenuti al Centro abitativo 
        e di cura Zur Heimat, Stadel

Un'amorevole dimora nell'Unterland zurighese

Geschäftsführer
Contattateci
Nenad Kragic
Direttore
044 575 88 10
Rebecca Tokalakis, Administration & Empfang
Contattateci
Rebecca Tokalakis
Amministrazione/Sost. Direttrice
044 575 88 88

Il Centro abitativo e di cura Tertianum Zur Heimat è immerso nei pittoreschi prati e campi di Stadel, nell'Unterland zurighese. Da qui, quando il cielo è terso, si vedono anche le Alpi e le cime innevate delle montagne. Strutturato su due edifici, accoglie 50 ospiti che necessitano di assistenza. 

Un'amorevole dimora strutturata su due edifici, per 50 ospiti che bisogno di assistenza. Il primo edificio è dedicato alle persone bisognose di assistenza di tutti i livelli, mentre il secondo ospita solo persone affette da demenza, creando un gruppo di residenza con esigenze specifiche. In un ambiente protetto, strutture definite creano un'atmosfera di calma e sicurezza.

Il bar ristorante Olivenbaum è aperto al pubblico ed è apprezzato dagli ospiti come anche da visitatori, associazioni e la gente del posto. L'ampia e soleggiata terrazzata panoramica è un luogo invitante in cui trascorrere il proprio tempo.

Nenad Kragic, Direttore
Centro abitativo e di cura Tertianum Zur Heimat

«Una risata allegra, una calorosa stretta di mano e un orecchio pronto ad ascoltare desideri e preoccupazioni per noi sono importanti. Qui ci concentriamo su di voi come persone, con le vostre abitudini e le vostre esigenze.»